Home » Malattie vere

Malattie vere

Mantegna

 

Una sintetica descrizione dei disturbi più comuni. Per ogni forma morbosa sono indicate le soluzioni più ragionevoli da mettere in pratica. Ma non è possibile superare realmente la malattia, se non se ne è chiarito il senso, la necessità che l’ha generata. Se desiderate un parere sul vostro caso specifico, potete contattarmi qui.

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

 


2 commenti

  1. BUONASERA DOTT.PIGA , VOLEVO COMPLIMENTARMI PER IL SUO SITO MOLTO INTERESSANTE E MOLTO DIRETTO SUI COMPORTAMENTI
    CHE DOBBIAMO TENERE PER LA SALVAGUARDIA DELLA NOSTRA SALUTE.
    MOLTE PERSONE, COME PRIMA NOI, NON PENSANO MINIMAMENTE A QUELLO CHE C’E’ DIETRO ALLE RICERCHE E ALLE CURE MEDICHE
    AVENDO LETTO NEL SUO SITO CHE QUASI TUTTE LE MALATTIE DERIVANO DA INFIAMMAZIONI (SPERO DI AVER CAPITO BENE),
    SI PUO’ CERCARE DI DI RIPULIRE L’ORGANISMO CON TERAPIA NATURALE APPROPRIATA O BISOGNA FARLO PER OGNI SINGOLO PROBLEMA CHE EMERGE?

    • Buongiorno signor Giorgio,
      mi fa piacere che trovi interessanti i contenuti del sito. L’infiammazione (o flogosi) è un processo reattivo generale che l’organismo produce in svariate circostanze, da un trauma (anche banale, come pestarsi un dito), all’esposizione solare (per produrre la protezione della melanina), alla risposta a diversi fattori che generano una condizione di malattia di varia natura. Nella descrizione classica i segni della flogosi sono quattro: tumor, rubor, calor e dolor (gonfiore, arrossamento, calore e dolore). Lo scopo è sempre quello di riparare il danno che un organo o un tessuto ha o rischia di avere. I sintomi che una persona accusa sono spesso legati a questo fenomeno. Ma non si può dire che un disturbo derivi dall’infiammazione, che è una componente importante di un percorso finalizzato alla guarigione. A seconda delle speciali situazioni che possono crearsi, può anche persistere a lungo, con i fastidi annessi. Funzioni naturali come questa fanno parte della nostra realtà biologica, si svolgono automaticamente e non dovrebbero essere oggetto di particolare attenzione da parte nostra. Quello che invece possiamo e dovremmo fare è condurre una vita coerente in tutti i sensi colle necessità della salute. Chi lo fa non deve pensare ai problemi che possono emergere: questi – finché siamo vivi – fanno parte del gioco. Ma è impossibile (e inutile) pronosticarli. Avendo la coscienza a posto, nel senso di essere consapevoli di cosa abbiamo bisogno e comportarsi di conseguenza, non c’è nulla di cui aver paura, perché l’organismo sarà nelle condizioni migliori per potersi proteggere.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll Up 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi la pagina "Tutela della privacy"

Chiudi