Home » Maestri

Maestri

La maggior parte di quello che so l’ho imparata dai pazienti, dalle persone che mi hanno concesso il privilegio di seguirle nella malattia, che hanno condiviso con me parti importanti della loro vita. Quando, dopo una visita, mi viene chiesto l’ammontare del mio onorario, sono regolarmente in imbarazzo. Perché la paga è un surplus, motivato dalle regole che ci impongono le banche. Il vero compenso della mia prestazione l’ho già ricevuto, nell’atto di fornirla: è la conoscenza, l’esperienza professionale e umana, la fiducia che mi è stata concessa. Il valore di queste cose è certo e inequivocabile, e rappresenta la vera ricchezza, nel mio come in tutti i mestieri. Quello che eventualmente potrò dare io in cambio ha un valore molto più dubbio e opinabile. Questa pagina raccoglie le storie di alcune di quelle persone.

 

Damiano, malato per forza

Franco, la malattia senza depressione

Il segno di Miescher

La storia di Ivan, una lezione di biologia.

Le occasioni mancate

Rosanna, una volontà d’acciaio

Un Centenario

Scroll Up
 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi la pagina "Tutela della privacy"

Chiudi