Home » Condizioni » Sclerosi multipla

Sclerosi multipla

La sclerosi multipla è un disturbo del sistema nervoso centrale, interessante le funzioni sia motorie che sensitive. E’ convenzionalmente classificato come un fenomeno a genesi autoimmune, dove l’infiammazione danneggerebbe le cellule del rivestimento mielinico dei neuroni, che andrebbero di conseguenza incontro a una progressiva perdita funzionale. Ci sono tuttavia motivi per ritenere che tale interpretazione sia insufficiente a giustificare molte evidenze sia cliniche che anatomiche. E’ una delle malattie che maggiormente spaventano i pazienti che se ne vedono appiccicare l’etichetta. La paura è quella di una paralisi progressiva, che sconvolge la vita del malato, mantenendone intatte le capacità cognitive. In senso strettamente immunologico sarebbe un esempio di risposta molto atipica, in quanto rivolta verso uno spettro antigenico assai più ampio di quanto documentabile in altre forme autoimmuni. Ci sono poi prove di una componente di pura natura circolatoria nella patogenesi del disturbo, che vieppiù mettono in dubbio il semplicismo della visione correntemente accettata. E’ verosimile che la definizione di sclerosi multipla sia attribuita a forme morbose di differente natura. Il meccanismo autoimmune è indirettamente comprovato dall’osservazione che numerosi pazienti, durante o dopo l’esordio dei disturbi neurologici, manifestano altre condizioni di sicura origine immunopatologica (reumatismi o altro). Di frequente la diagnosi di sclerosi multipla è erroneamente posta per malati con vasculite cerebrale, sebbene abbia visto casi dove le due malattie coesistevano. Manifestazioni tipiche sono paresi degli arti, parestesie, tremori, vertigini, diplopia, deficit visivi da sofferenza del nervo ottico. La diagnosi, come in tutti i casi, è clinica (visitando il paziente). Può valere la pena, una sola volta, fare una risonanza magnetica di encefalo e midollo. Ogni altra indagine è superflua. A parte la paura che genera, e le incertezze sui meccanismi fisiopatologici, la sclerosi multipla è una malattia come le altre. In quanto tale, può essere superata migliorando la cura della salute, e non perdendo l’ottimismo. Il miglior rimedio “esterno” che abbia sperimentato è la cannabis, precisamente il tipo “Bedrocan”, reperibile in (non molte) farmacie di diversi paesi d’Europa (queste alcune in Italia). Le sostanze acquistabili sul mercato clandestino non sono idonee per un uso terapeutico. Si prepara così: in un pentolino contenente circa mezzo litro d’acqua fredda si sbriciolano con le dita più o meno 125 mg di erba, si aggiunge una nocciolina di burro (come mezzo polpastrello), si copre e si porta a ebollizione. Come il liquido bolle, si riduce il fuoco al minimo possibile per mantenere la temperatura senza perderne troppo in vapore. Dopo 30 minuti, si spegne il gas, si aggiungono due bustine di camomilla, o di altro infuso di gradimento (non tè normale, per la caffeina), dopo altri 5′ si filtra il preparato con un colino da tè, distribuendolo in tre tazze di pari contenuto, facendo attenzione, ché il liquido sarà ancora molto caldo. Ognuna di queste tazze, che convenzionalmente chiameremo un bicchiere, è la dose di riferimento. Suggerisco di iniziare la cura con un bicchiere al dì, da assumere in due tempi (es. dopo pranzo e prima di cena), o a sorsetti durante la giornata, terminando comunque entro le 19,30-20, almeno all’inizio. I bicchieri che avanzano si tengono in frigo per i giorni successivi, togliendoli per tempo prima del consumo quotidiano, senza ulteriori riscaldamenti. Per dolcificare l’infuso, consiglio miele o zucchero grezzo di canna. La dose giornaliera abituale va da uno a un bicchiere e mezzo. E’ opportuno un giorno di pausa settimanale. Se non dà problemi, il trattamento si protrae per 3-4 mesi continuativi, poi il paziente lo gestisce secondo buon senso. Costo medio di un mese di terapia: 25-30 euro.


Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti recenti

Scroll Up 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi la pagina "Tutela della privacy"

Chiudi